fix bar
fix bar
fix bar
fix bar
fix bar
fix bar

La multidisciplinarietà in oncologia 2019

image
 

La multidisciplinarietà in oncologia 2019


Responsabili scientifici: Dott. Pasquale De Stefano, Dott. Antonino Iaria -

Un momento di conoscenza, di aggiornamento e di discussione sulle conoscenze biologiche e cliniche, sull'impatto dei nuovi farmaci e terapie, sulla ricerca clinica, sulla prevenzione.


PROVIDER ECM
L'Orsa Maggiore srl (2546)
ID Evento: 252002



5 e 6 aprile 2019
Roghudi (RC)
Sala Congressi “Access Point dell’Area Grecanica” – Via Ghorio

Le iscrizioni a questo corso non sono attualmente aperte

Target di riferimento:
  • Medico-chirurgo Discipline di riferimento: Anestesia e rianimazione, Allergologia e Immunologia Clinica, Cure Palliative, Medici di Medicina Generale, Medici della continuità assistenziale, Cardiologia, Ematologia, Farmacologia e Tossicologia clinica, Geriatria, Igiene Epidemiologia e Sanità pubblica, Medicina e Chirurgia di accettazione e di urgenza, Medicina Legale, Medicina Interna, Oncologia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Chirurgia Generale, Gastroenterologia, Urologia, Ginecologia e Ostetricia, Genetica Medica, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Chirurgia Toracica, Anatomia Patologica, Patologia Clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologia), Endocrinologia.
  • Farmacista Discipline di riferimento: Farmacia ospedaliera, Farmacia ospedaliera
  • Infermiere

Numero max di partecipanti: 100
Durata: 13 ore
Crediti ECM: 13

Obiettivi Nazionali di riferimento: integrazione interprofessionale e multiprofessionale, interistituzionale – area obiettivi formativi di processo

Quota di Partecipazione: gratuita

📕  Programma del Corso (in preparazione)

📅  ICS Calendar



RAZIONALE DEL CORSO
È quella attuale una fase di continui e importanti cambiamenti in Oncologia. Le linee guida nazionali, costantemente aggiornate, denotano un impegno continuo volto ad assicurare ai pazienti oncologici strategie e metodologie clinico terapeutiche di pari qualità ed efficacia in tutte le strutture oncologiche presenti nel nostro Paese.

Nella sempre maggiore complessità del Sistema Sanitario Nazionale che prevede importanti scelte strategiche politiche e organizzative, l’evento costituisce un utile strumento informativo anche nella prospettiva della realizzazione e dello sviluppo delle reti oncologiche regionali, e nell'ambito di queste, per la definizione dei percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali che non possono prescindere da una cooperazione sinergica e virtuosa tra l’ospedale e la medicina territoriale.

Il Convegno quindi come un momento di conoscenza, di aggiornamento e di discussione sulle conoscenze biologiche e cliniche, sull'impatto dei nuovi farmaci e terapie, sulla ricerca clinica, sulla prevenzione. Un confronto non solo tra gli Oncologi, ma anche con le altre realtà professionali, che sono state invitate a partecipare.

L’Oncologia moderna deve affrontare e deve intervenire in tutte le fasi della malattia neoplastica.
Verranno discusse le innovazioni in terapia, insieme alle linee guida, alla prevenzione primaria e ai programmi di screening, alla continuità di cura e alle cure palliative, non tralasciando gli aspetti riabilitativi e di assistenza psico-sociale. Oncologi che si confrontano e discutono con gli altri specialisti, per essere pronti e disponibili per una presenza congiunta accanto al paziente. La malattia neoplastica non deve essere considerata come qualcosa a se stante e come tale trattata, ma deve essere visita invece nella sua globalità, comprese le interferenze, di solito pesantemente negative, a carico di altri organi e apparati e della sfera psico-emotiva.

Inoltre, l’Oncologia moderna non può non affrontare e dare il suo contributo nella valutazione dell’impatto di farmaci e tecnologie innovative in termini di strategia di cura, costo-efficacia e sostenibilità. Un confronto ampio, aperto e costruttivo, aperto anche al pubblico, che avrà luogo tra gli stakeholder del settore, nell'interesse supremo del paziente e del SSN.

Per esigenze di limiti temporali, potranno essere affrontate solo alcune delle principali malattie tumorali, come quelle della prostata, della mammella, dello stomaco, del polmone, colon-retto ed altre, senza trascurare le terapie del dolore ed altre terapie di supporto in Oncologia. Si parlerà anche di prevenzione e di eventi avversi in Oncologia, Alla fine del Corso, coloro che avranno frequentato con profitto, avranno incrementato le proprie conoscenze e competenze relative a queste importanti malattie, ed avranno appreso procedure e metodi per l’avvio di percorsi efficaci diagnostico-clinico- terapeutico-assistenziali.